138° Giorno: Eccoti! (Invecchiamento)

138° Giorno: Eccoti! (Invecchiamento)

 

E con oggi siamo quasi alla fine del nostro “È pur qualcosa alleviare i mali fatali con le parole” ormai gli argomenti principali sono agli sgoccioli (fortunatamente per me! ;), e oggi lo voglio dedicare a questa fase della vita, purtroppo ancora abbastanza “stereotipata” e in parte “rifiutata”…  ma che fortunatamente tramite l’odierna sensibilizzazione sta riacquistando una connotazione sempre più positiva e più attiva!
“Cerchiamo di dare sempre slancio alla nostra vita!”

Buona lettura!

 

Li,
seduta in quella sedia di paglia
posta nel balcone,
Stai a guardare il tempo che passa.
Fissi il vuoto
senza accorgerti
delle cose che ti succedono intorno,
vivi nel tuo mondo,
immobile come una statua.

Dlin …..Dlin….

Il campanello ti fa ritornare
nel presente.
Ti alzi piano,
apri la porta,
“Nonna, nonna”
Gridano i tuoi nipoti,
e solo allora quando vedi,
senti,
la gioia che è nei loro cuori
e nei loro occhi,
comprendi,
il significato della tua lunga vita.

 

AM

Ph: Francesca De Marchi

 

!!100 Giorni!!

!!100 Giorni!!

E con oggi siamo già arrivati al 100° giorno nonchè alla 100° poesia!!
Una tappa, anche se “piccola”, per me veramente importante!
Un piccolo risultato che ripaga le gioie e i piccoli sforzi costantemente riposti 🙂
Un super e dovuto grazie, va naturalmente a te lettore, che con il tuo interesse e il tuo continuo supporto hai il potere di stimolarmi nell’anadare avanti e nel continuare in questa avventura!!

Grazie a tutti e buona lettura!

 

Giornate ricche di ispirazione,
misti a vuoti colmati da pensieri confusi,
illuminati da fulmini di volontà,
che in un attimo,
danno carica alla passione.
Passione che con piacere
viene donata al lettore,
che con la sua pazienza e curiosità,
stimola il mio animo a proseguire
in questo viaggio,
dove la penna incontra la mente
dandole voce.
AM

Ph: AM

56°Giorno: Contatti (Contacts)

Il post di oggi lo dedico ad una delle mie “collaboratrici” fotografe Francesca De Marchi, che oggi celebra il suo compleanno,
pubblicando questo poster che abbiamo avuto modo di ideare insieme!

Buona Lettura..

812720_10200441241857580_2054530884_o

I meet,
in the contrast of the moment,
that feeling
That here, alone,
now it lights.
But you in all this,
where are you?

55°Giorno: BuBuBua’

55°Giorno: BuBuBua’

Questa mattina ho ricevuto la splendida notizia della nascita della figlia di una coppia di amici! Sono super contento per loro!!!!!!
E con grande gioia, dedico loro questi semplici versi.

Super congratulazioni alla neo-mamma e al neo-papa’ e un fantastico “Benvenuto” a questa meravigliosa neo-arrivata! 🙂

Parola favolosa,
parola nascosta,
parola che si fa sentire,
parola di un neonato
che non sa’ cosa dire..

 

Fabulous word,
hidden word,
word that is desperate to be heard ,
word of a newborn
who does not know ‘ what to say ..

AM

Ph.: Web

49° Giorno:Il sapere (Knowledge)

49° Giorno:Il sapere (Knowledge)

Scrigno prezioso

Arma di evoluzione

Passione costante

Empirica comprensione

Risposta bramata

Emblema d’ammirazione.

 

 

Invaluable treasure chest

Evolutionary weapon

Constant passion

Empirical understanding

Crave response

Emblem of admiration.

 

AM

Ph.: AM

47° Giorno: Crescere accompagnati dall’amicizia (Growth accompanied by friendship)

47° Giorno: Crescere accompagnati dall’amicizia (Growth accompanied by friendship)

La poesia di oggi la dedico alla fortuna di poter crescere cirocondati da persone che possiamo ritere di considerare amiche! Coloro che per qulache ragione  sono state baluardi incrollabili della nostra vita, che hanno avuto il coraggio di dirci la verita’ anche quando sembrava scomoda, di essere state presenti nel bisogno o che semplicemente in un qualche modo ci han fatto sentire la loro presenza.

Buona Lettura!

Roccia che fortifica l’anima.
Bastone che raddrizza la postura.
Terriccio che alimenta l’essere.
Acqua che disseta gli occhi.
Carica emotica
che illumina i giorni spenti.
Presenza viva
che spiana il cammino.
Legame sociale,
che  attraverso l’affetto
riempie il tempo,
crea sentimento,
interesse,
intimita’,
amore.

The rock that fortifies the soul.
The stick that straightens your posture.
The soil that feeds the being.
The water that quenches your eyes.
Emotional charges that illuminate the dark days.
living presence,
that paves the way.
social links that through affection fills the time,
creates feeling,
interest,
intimacy’,
love.

AM
Ph. AM

46° Giorno: Nell’auspicio dell’incontro (In the hopes of meeting)

46° Giorno: Nell’auspicio dell’incontro (In the hopes of meeting)

S.Valentino cede il passo a S.Faustino!
Dato che ieri abbiam dedicato i versi alle coppie innamorate, mi sembra corretto rispettare la tradizione e dedicare questi versi a tutti coloro che invece ne sono ancora in cerca!

Auguro quindi un “Buon incontro” a tutti
e come sempre una
buona lettura!

E nella sperata fortuna
di trovare l’anima gemella,
si attende..
consapevole per lo meno
di aver trovato se stessi,
di essersi accettati,
conosciuti,
amati.
Un amore solitario,
intimo,
fatto di sacrifici e
compromessi…
Un amore costruito a poco a poco
a volte persino difficile da accettare!
Un amore che quando pronto,
potrà essere condiviso,
completato,
arso…
Festeggiate voi stessi,
festeggiate questo vostro lavorato
personale amore.
Fatelo risplendere con forza,
così che possa essere fonte di luce
per chi ancora vagabonda nel buio del proprio io,
perchè possa essere percepito,
visto,
e nella speranza della rifrazione,
ricambiato.

 

Hoping good fortune to find a soul mate,
you wait ..
aware, at least, to have found oneselves,
had accepted,
known,
loved oneself.
A lone love,
intimate,
of sacrifice and compromise …
A love built gradually
sometimes even hard to accept!
A love that, when ready,
It can be shared,
completed,
burnt …
Celebrate yourself,
Celebrate this your worked personal love.
shine it with strongly,
so that it can be a source of light
for those still wandering in the darkness of his own self,
because it could be perceived,
seen,
and in the hope of refraction,
reciprocated.

 
AM

Ph. Marina Liotta