266° Giorno: Cade.. (It Falls..)

266° Giorno: Cade.. (It Falls..)

Le 16.21 di oggi sarà l’istante preciso in cui finirà l’estate e inizierà questa nuova stagione molto apprezzata dai fotografi per i suoi caldi colori!

Buon Equinozio d’Autunno a tutti,
e Buona lettura!

 

Ingiallisce,
e cade leggera
nel soffice terreno,
pigmentando il terreno di calde sfumature,
creando un tappeto colorato,
che risalta il colore del sole.

Ingiallisce,
e cade seguendo il soffio del vento,
questa sorgente infinita di rinnovamento,
donandosi alla terra,
morendo,
per renderla fertile.

Ingiallisce,
e cade
baciata dagli ultimi raggi estivi,
superando i confini dello spazio e del tempo,
divenendo immortale.


It turns yellow,
and it falls light
in the soft soil,
pigmenting the land of warm tones,
creating a colorful rug,
which stand out the color of the sun.

It turns yellow,
and it falls following the blowing of the wind,
this infinite source of renewal,
giving itself to the earth,
dying,
to make it fertile.

It turns yellow
and falls down
kissed by the last summer rays,
beyond the boundaries of space and time,
becoming immortal.

 

AM

Ph: Seth Doyle

264° Giorno: Le Mancanze del Cuore (The Shortcomings of the Heart)

264° Giorno: Le Mancanze del Cuore (The Shortcomings of the Heart)

Mi manca la vicinanza,
quella sensazione di pieno,
di calore,
che scatena brividi nel corpo.

Mi manca quell’unione unica,
affina,
che elimina ogni dubbio.

Mi manca quel battito di cuore regolare,
mentre disteso,
respiro il tuo respiro.

Mi manca quel momento,
quel dolce momento..

Manca e basta.

E nell’evanescenza,
il nulla.
E nel sogno,
la voglia di rivivere tutto.


I miss the closeness,
that feeling full,
heat,
that triggers chills in the body.

I miss that unique union,
similar,
which eliminates any doubt.

I miss that regular heartbeat,
while I’m laying,
breathing your breath.

I miss that moment,
that sweet moment ..

Just missing.

And in the evanescence,
nothingness.
And in the dream,
the desire to relive it all.

 

AM
Ph:Freestocks.org

240° Giorno: Pietre Magiche

240° Giorno: Pietre Magiche

Virtù e occulto,
cela la nuda pietra,
mentre arcobaleni di luce
esplodono nella sua purezza cristallina.
E nella sua scintillante essenza,
il contatto intrinsico con la natura,
che all’uomo sognante
infonde immagini di coraggio,
illuminandogli la strada
velata dal mistero.

AM

Ph: Web

239° Giorno: Colline alberate

239° Giorno: Colline alberate

Colline alberate,
mosse dal vento,
foglie che seguono
questo forte movimento.

Colline alberate,
dal sole toccate,
vivono l’evoluzione,
prima della cruda deforestazione.

Colline alberate,
dal sangue verde ormai spento,
tra rami tritati,
infinito sbigottimento.

Colline alberate..
lavori in corso.
AM

 

Ph: Dave Meier

212° Giorno: Amicizia

212° Giorno: Amicizia

Oggi si celebra la Giornata internazionale dell’Amicizia, istituita dall’ONU nel 2011. Un modo per festeggiare e ringraziare i propri amici per la loro unica e quasi sempre costante presenza. Una giornata volta quindi ad acclamare quel legame affettivo che ti accompagna in esperienze fondamentali di crescita e maturazione, una giornata volta a valorizzare quel legame che esalta la felicità e consola la tristezza.
Inviamo quindi un bel messaggio di ringraziamento a tutti i nostri amici, solo per essere quello che sono e per essere un punto di riferimento nel nostro cammino!

Buona lettura

 

L’amicizia,
è quel brio frizzante
che ti illumina gli occhi di gioia,
stupore.
E’ un’esaltazione,
un soffio al cuore,
un lavoro costante che
che unisce e fortifica
aiuta a crescere, maturare.
E’ quella correzione fraterna,
che fa male,
ma nel profondo sai che serve.
E’ quella lacrima lontana,
che cade nel viaggio,
ed evapora nell’incontro.
E’ qulla canzone cantata a squarcia gola,
un po’ stonata, ma piena di sentimento.
E’ quella rosa regalata,
quel disegno infantile donato,
quel pezzo di pane condiviso,
quell’abbraccio ricco di calore.
E’ quell’Amore naturale,
distinto,
che ti sorregge tra i sentieri impervi della vita.
E’ quell’energia,
che anche se passeggera,
ti stimola a far cose impensate,
a volte in bene,
a volte in male,
nella luce, o tra le tenebre,
ma fatte per non rompere quel legame,
forte,
essenziale,
ma che se sano,
aiuta ad esaltare
e a rendere ancora più prezioso,
ogni momento della tua vita.

AM

 

Ph: Web

182° Giorno: Viaggiando in ricerca

182° Giorno: Viaggiando in ricerca

E con questa arriviamo alla poesia di oggi, finendo tutti i vari recuperi! 😉

Buona Lettura

Gli amanti che si baciano,
lasciano in me una mancata nostalgia..
Di lacrime calde,
i mei occhi s’inondano.
Non posso cancellare,
questa solitudine interna,
svuota l’anima,
lasciandola in balie di ricerche assurde,
senza senso.
Ma nella ricerca,
il mondo smette di apparire futile,
superficiale.
AM
Ph: Sweet Ice Cream Photography

157° Giorno: Linea di confine

157° Giorno: Linea di confine

E stai solo guardando sogni che si intrecciano,
che lasciano spazio ad un’esistenza senza logica.
L’amore come mai..
l’amore come mai..
E sogni che straziano il cuore
e ti lasciano solo carbone,
amaro e profondo,
che nel dubbio che porta via da qui..
Ti porta via, lontano..
Un confine che riporta alla vita.