293° Giorno: Ammirando..

293° Giorno: Ammirando..

Ammirando con la mente,
spazi d’infinita immaginazione,
vivo avventure senza tempo.

AM

 

Ph: Web

Annunci

250° Giorno: Il buio del pensiero

250° Giorno: Il buio del pensiero

Il buio del pensiero,
l’oscurità della notte,
mi fanno pensare
alle piccole speranze
che il mondo sta trattenendo per vivere
nei momenti di vita rimasti
in questa vasta guerra.
La vita è un vicolo,
che pian piano si amplia
aprendo nuove strade
sempre più complicate.
Ma la strada finisce,
così il buio del pensiero si spegne,
l’oscurità della notte sparisce.
La guerra è finita,
una nuova pace è iniziata,
la vita è ricominciata.

AM

ph: Francesca De Marchi

225° Giorno: Chicco di smeraldo

225° Giorno: Chicco di smeraldo

Levigato dal fabbro Sole,
risplendi di verdi smeraldo.
Piccolo e di fragile di struttura,
nascondi ebbri succosi,
da Bacco più che lodati,
e fin dal tempo dei
7 colli con somma grazia elogiati.
Con la tua semplicità,
attiri la preda,
che una volta a te baciato,
irresistibile e fresca tentazione
stimola la mano,
ad accompagnare il fluire e dolce
del tuo elisir nel palato.

O semplice
piccola goccia d’incanto,
dall’illustre e Dionisio vanto.

AM

 

Ph: Web

175° Giorno: In estate leggo

175° Giorno:  In estate leggo

In estate leggo
i colori della gente,
che cercano di dipingersi con tonalità briose,
mettendo a nuova luce le loro anime preziose.

In estate leggo
le loro sfumature,
copie d’artista
dal titolo “abbronzature”.

In estate leggo la loro tessitura,
liscia o ruvida che sia,
incorniciata per l’occasione
da legni di pregiata fantasia.

In estate leggo
colori di popoli,
che se pur uniti da un unico mare,
trovano nella terra
vanto per discriminare.

AM

 

Ph:Jakub Rostkowski

163° Giorno: Transfer

163° Giorno: Transfer

Poesie imparate a memoria,
influenzano con riflessi distanti la mia vita,
riflessi che nel sereno
rendono lucido l’occhio.
Può la montagna
essere rifugio dello scalatore,
sostenendo continuamente il suo peso?

Trasferendo su di sè
quell’originario rispetto al quale era legato..
continuo a leggere.

AM

Ph: Andy Mai

159° Giorno: Il miracolo della vita

159° Giorno: Il miracolo della vita

Parole contribuiscono
al miracolo della vita,
predisponendo le basi
per un prospero futuro.
E quando,
nella passione del momento,
l’unione si fortifica,
che il magico periodo inizia,
aumentando di giorno in giorno,
nell’attesa,
il sentimento dell’amore,
un amore nuovo,
che ti lega nell’intimo,
e non ti abbandonerà mai.

AM

Ph: Web

138° Giorno: Eccoti! (Invecchiamento)

138° Giorno: Eccoti! (Invecchiamento)

 

E con oggi siamo quasi alla fine del nostro “È pur qualcosa alleviare i mali fatali con le parole” ormai gli argomenti principali sono agli sgoccioli (fortunatamente per me! ;), e oggi lo voglio dedicare a questa fase della vita, purtroppo ancora abbastanza “stereotipata” e in parte “rifiutata”…  ma che fortunatamente tramite l’odierna sensibilizzazione sta riacquistando una connotazione sempre più positiva e più attiva!
“Cerchiamo di dare sempre slancio alla nostra vita!”

Buona lettura!

 

Li,
seduta in quella sedia di paglia
posta nel balcone,
Stai a guardare il tempo che passa.
Fissi il vuoto
senza accorgerti
delle cose che ti succedono intorno,
vivi nel tuo mondo,
immobile come una statua.

Dlin …..Dlin….

Il campanello ti fa ritornare
nel presente.
Ti alzi piano,
apri la porta,
“Nonna, nonna”
Gridano i tuoi nipoti,
e solo allora quando vedi,
senti,
la gioia che è nei loro cuori
e nei loro occhi,
comprendi,
il significato della tua lunga vita.

 

AM

Ph: Francesca De Marchi