La fine è un nuovo inizio!

La fine è un nuovo inizio!

!!!! 366° Giorno !!!!

E siamo arrivati alla fine di questo progetto.. 366 poesie, una al giorno per 365 (+1) giorni!
La fine di una grande, “veloce”, sorprendente avventura, una fine che per me segna sicuramente un nuovo inizio, un nuovo Me! 🙂

Ed è gia passato un anno.. se penso ad una anno fa, a quest’ora ero a casa mia sul divano a domandarmi se intraprendere o meno questo progetto, al come l’avrei strutturato, al blog e al come fare per cercare di far quadrare il tutto con i miei soliti mille impegni.. 😀

Ed oggi mi ritrovo qui, seduto sulla mia scrivania a scrivere gli ultimi versi di questa parte di percorso della mia vita.
Un anno in cui mi sono dovuto mettere in discussione parecchio, in cui ho messo in discussione molti dei miei punti di vista, un anno in cui ho dovuto confrontarmi e superare diversi miei limiti (sia nel bene che nel male) .
Ma sicuramente un anno in cui ho potuto capire come non mai il significato del prendersi del tempo per sè! E questo progetto mi ha permesso di farlo!

Sinceramente? Non credevo di riuscirci, dentro di me forse un po’ sì, ma ci sono stati giorni in cui mi domandavo, “Ma perché lo faccio?”
All’inizio credevo che scrivere una poesia al giorno fosse una cosa semplice, “è solo scrivere” mi dicevo, e invece quel “semplice” atto mi ha coinvolto più di quanto immaginassi. A volte (credetemi in 366 giorni è capitato parecchio) mi mancava l’ispirazione, altre volte rimanevo ore a cercare una parola che potesse esprimere al meglio quello che volessi dire! Somma una piccola impresa, che però mi ha regalato tanto!

Questo progetto è stato come scrivere un diario, sul quale mi sono sfogato, ho condiviso sensazioni, impressioni, dubbi, idee e pensieri, sul quale ho riflettuto molto sul significato del tempo e del suo scorrere, e solo quando sono arrivato alla sua fine mi sono accorto veramente di quante avventure ho vissuto in un così “breve” tempo, di quante esperienze mi han stravolto, cambiato ma anche fortificato!
L’esperienza a Cambridge, la ricerca di un lavoro, il martirio dell’esame di stato (interrotto da un’appendicite acuta da stress e ultimato con somma gioia alla fine dell’anno), l’aver trovato un lavoro, l’inizio del dottorato, il fascino della Sicilia con il ritrovamento e la scoperta di nuove conoscenze, la fine di un amore e cotte varie, il cambio di casa, la messa in discussione delle proprie opinioni, l’approfondimento di alcune amicizie e la scoperta di altre!
Insomma un 2016 che sicuramente non potrei dimenticare! 🙂 🙂 

Un grande e immenso GRAZIE sicuramente in primis ai miei genitori, per il loro sostegno, le riletture e piccoli consigli;
Ai miei amici (e in particolare ai miei fidati  “approvatori di classe”), che non hanno mai esitato a spronarmi incoraggiandomi e dandomi la forza di andare avanti con uno spirito più leggero, e sicuramente per essere stati una grandissima fonte di ispirazione!
Ma soprattutto un grande grazie va a voi lettori, che siete stati i miei compagni di viaggio! Che avete avuto il piacere di condividere con me questo percorso, questa parte della mia vita, condividendo con me emozioni su emozioni.
Spero  sia stato anche per voi un po’ lo stesso, e l’augurio che vi faccio e quello di riuscire a cogliere sempre il meglio della vita, in modo da non avere rimpianti, di riuscire ad esprimere sempre il vostro pensiero, di sapervi godere ogni attimo che la vita riesce a donarvi, ma soprattutto di riuscire ad avere la possibilità di riflettere su ciò che farete ogni giorno.
So che può sembrare strano.. ma per me è stato uno dei regali più grandi che mi ha fatto questo progetto, il riuscire a trovare un momento per me per riflettere e poter apprezzare ciò che mi è stato donato!

Con l’ultima poesia di quest’anno, vi faccio i miei più cari auguri di una buona fine ma soprattutto di un sensazionale, sorprendente e fantasmagorico inizio!!

Molti mi han chiesto: ” E finisce così?”
diciamo che per questo progetto si, ma le idee per altri progetti sono già in aria 🙂

Buona Lettura,
Anthony

Finisce la strada dalla volontà tracciata,
si arriva al capolinea,
il cuore è colmo di gioia
gli occhi brillano di meraviglia.

Una strada percorsa con il fascino della scoperta,
orgoglio e perseveranza.
Si chiudono le palpebre,
e il pensiero si colora di entusiasmo,
nel regalo del ricordo,
dell’avventura passata,
fatica ultimata.

Gurda la strada percorsa con nostalgia,
lo spirito esuberante
che ha guidato i miei passi nello scorrere relativo del tempo.

E in questo anno di aspettative,
verifiche, scoperte, storie,
la conoscenza di mè stesso.

Si richiudono gli occhi
profondo il respiro,
sento appagamento.

E dalla vetta di questo monte,
nuovi percorsi che aspettano di essere intrapresi,
illuminati da un più conscio futuro,
che il pensiero avvolge di speranza
affinché si rivelino pieni di
altrettante avventure,
che rendano la mia vita
tanto piena quanto viva.

E con l’inizio del nuovo anno,
l’inizio di una nuova vita!

AM

Ph: Joshua Earle

Annunci

361° Giorno: Caos di Natale

361° Giorno: Caos di Natale

Passato il giorno della grande attesa,
per le stanze regna un piacevole caos Natalizio,
carte di natale,
pacchi divelti, regali ancora da dare..

Bocconi fugaci
addentano con piacevole scelta
le prelibatezze ancora presenti sulle tavole.

Mentre dalla cucina
profumi di uova fresche appena sbattute,
il cane attende fortunate cadute..

Risvegli di festa,
nel piacere di lasciarsi meravigliare dalla semplicità del giorno,
dal calore della famiglia,
di qualsiasi famiglia che sperimenti l’amore,
la forza della condivisione,
o semplicemente un pensiero
che provenga dal profondo del cuore.

e il caos del Natale,
facciamoci trasportare!

AM

339° Giorno: Gocce di mare

339° Giorno: Gocce di mare

Al mio fianco,
scelgo impetuose energie,
che mi travolgono come onde del mare,
purificando il mio spirito,
togliendomi con la loro forza,
ogni negativa impurità.

Così rinasco alla vita.
riflettendo
da goccie di gioia,
di altrui felicità.

 

AM

331° Giorno: Fogli da colorare

331° Giorno: Fogli da colorare

Voglio una vita fatta di fogli da colorare.

Voglio una vita in cui poter scegliere qualsiasi nuance con cui dipingerla.

Voglio una vita in cui l’abisso possa essere illuminato,
una in cui il cuore spezzato venga ascoltato.

Voglio una vita fatta di iniziative e non di scelte forzate “perché è la vita”.

Voglio una vita che sia degna di essere vissuta,
una da poter condividere, di cui scrivere, raccontare.

Voglio una vita che non deluda il mio cuore,
che non lo lasci nel rimpianto,
facendomi, giorno dopo giorno,
allontanare, spegnere, morire.

Voglio una vita ricca di calici di stelle da bere in compagnia,
che rallegrino l’atmosfera, illuminandone i dettagli.

Voglio una vita in cui il pregiudizio,
la parola di troppo, non debbano essere più un problema,
uno sputo in faccia amaro e sentito.

Voglio una vita libera, espressiva, strappata dai ricordi sofferti,
ricucita con pennellate di sorrisi amici, futuri incontri.

Voglio una vita così,
viva di sentire, percepire, parlare,
degna,
di essere felice di esistere,

una vita tutta da colorare!

AM

 

327° Giorno: Comedia finita est

327° Giorno: Comedia finita est

Finisce la commedia,
si chiude il sipario,
escono gli attori
simbolo vivente del loro ruolo.
Miele di illusione,
negli sguardi di chi ancora sogna,
e chi con passione interpreta nella realtà.
Mentre scorre in un tempo pieno di nostalgica emozione
la fine del tutto.
E nell’ultimo battito di mano,
lasciato al vuoto sipario,
il ritorno definitivo alla realtà.

AM

323° Giorno: Scongiurando Violenza

323° Giorno: Scongiurando Violenza

Fungi da me violenza,
tetra, cupa, subdola, meschina.
Ingorda del sangue nemico,
che trasforma l’uomo in bestia.

Fungi da me,
nemica del coraggio,
catena dello spirito di giustizia,
velo nero della compassione.

Fungi da me,
frusta della schiavitù,
assassina dell’innocenza,
gomma della creatività.

Abbracciami ragion veduta,
lacrima di giustizia,
sorriso di fratellanza,
mano di accoglienza.

AM

322° Giorno: Ridere, lottare, mangiare

322° Giorno: Ridere, lottare, mangiare

Ridere,
per essere felici,
donando allegria, spensieratezza, giovialità.

Lottare,
per vincere ogni pregiudizio,
per abbattere ogni barriera.

Mangiare,
nutrendosi di ciò che il mondo ci può offrire,
rafforzando il nostro spirito
per aiutare l’altro.
AM