“C’è un’ Isolachenoncè per ogni bambino, e sono tutte differenti.” 
Sir James Matthew Barrie

Buona Lettura

Ero volato via dalla culla,
per sfuggire a discorsi noiosi
legati al futuro.

Ero volato via dalla culla,
per librarmi in quel terreno di gioco,
tra fate che mi facessero danzare
a ritmi di musiche magiche e brillanti.

Ero volato via dalla culla,
sicuro che al ritorno,
avrei potuto sempre contare
su quell’affetto naturale.

Ero volato via dalla culla,
per raggiungere quella stella
dove il sogno potesse diventare reale.
AM

Annunci

3 pensieri su “325° Giorno: Ero volato via dalla culla

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...