Questi versi sono nati da un progetto in cui ho iniziato a prendere parte di recente: EDUCAMIGRANT un progetto che ha lo scopo di trovare delle modalità per migliorare la qualità dell’educazione e l’inclusione nelle scuole di persone rifugiate e immigrati. Una problematica che, a seguito dei forti eventi che stiamo vivendo in questo periodo storico, è diventata di carattere più che internazionale.
Il progetto difatti è svolto in collaborazione con tre università: Usak University (Turchia), l’Università degli Studi di Padova (Italia) e CFIE de Valladolid (Spagna).
E finanzianta dal progetto Erasmus+ della comunità Europea.
Per ulteriori informazioni sul progetto vi invito a visitare il sito internet: http://educamigrant.europole.org/

Buona lettura.

 

Un confine sottile,
di pari dignità,
tra mescolanze,
differenze,
per creare unità tra diversità,
per trasformarsi senza assimilarsi,
per creare frutti dolci d’identità,
di pensiero creativo,
di future speranze,
umane potenzialità.

AM

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...