Una nebbia soffusa,
avvolge la citta dalla notte ammantata.
Come un sospiro nell’aria gelida,
si dirama tra le vie
avvolgendole di mistero,
e tra luci giallastre
struggente è questo ricordo di note piccanti,
che nelle mie orecchie suonano con forza
dando vitalità alla magia in cui sono persi i miei occhi:

Una nebbia danzante,
di alchemica purezza,
un opera raffinata
di imprevedibile purezza.

Nebbia..

 

 

AM

Ph: Simone Tombesi 

Annunci

2 pensieri su “311° Giorno: Un cielo disperso tra le vie dell’uomo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...