La pressione che dall’oscurità si libera,
spalanca i tuoi occhi,
lasciandoli vagare nel vuoto,
spingendo i tuoi dubbi sul petto,
pesanti come alberi tagliati,
perforanti come goccie d’acqua che cadono lente e continue..

Minuti di solitudine silenziosa,
dove il corpo non trova destino,
secondi dilatati tra “se” e “ma”.

Perchè non fregarsene di tutto e partire?

Parte così la mente tra ipotetici esiti del destino,
cercando di travare possibili percorsi alternativi
tra questo traffico di vita.

Cessa il secondo, il minuto, l’ora.
La pressione scompare,
lasciando libero il respiro,
che con sollievo trova regolare profondità,
fa chiudere gli occhi,
lasciando la mente sognare.

AM

Risultati immagini per insonnia

Ph: Web

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...