179° Giorno: Sentendo sé stessi

E rieccoci!!
Finalmente a casa e pronti a riprendere (con mooooolta calma) la routine,
e con essa le varie poesie di questa “Route”!
Prima di quella di oggi pubblichiamo prima quelle che ho dovuto lasciar un attimo in dietro 😉

Buona lettura.

 

Il caldo,
attaqnaglia le mie ossa.
Come braci ardenti
le miei gambe si infiammano.
Turbinii violenti,
sbalzano la mia testa,
appesantendo la vista.
Agitato e brullo,
assetato di cura,
il mio stomaco
brama fresca quiete.
E nel mentre la mia mente,
presente in tutto questo,
analizza,
attende.

AM

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...