121°Giorno: Distanze vicine (Distances close)

121°Giorno: Distanze vicine (Distances close)

La distanza si dissolve,
attraverso la voce.
Km di solitudine,
percorsi alla velocità del presente,
aiutano amicizia e amore
a continuare ad ardere,
a condividere quella suggestiva emozione,
quel magico evento,
che altrimenti
sarebbe perso,
anzichè vissuto!

 

The distance is dissolved,
through the voice.
Km of loneliness
paths at the speed of present,
help friendship and love
to continue to burn,
to share that evocative emotion,
that magical event,
that would otherwise be lost,
instead to be lived!

AM

 

Ph: Web

Annunci
120° Giorno: Lavorando

120° Giorno: Lavorando

Lavorando,
immerso nella tranquillità della natura,
trovo lo spazio
per far fluire la mia concentrazione..

Liberata dai vincoli della struttura umana,
da vita ad uno stato di benessere e serenità,
che porta,
nel fluire delle ore,
al compimento dell’opera,
soddisfazione,

Lavorando così,
immerso nella tranquillità della natura..
Seguendo questo stato di flusso,
che mi permette di raggiungere,
mete inimmaginate.
AM

Ph:Andreas Rønningen

119° Giorno: Nei riflessi

119° Giorno: Nei riflessi

Riflessi,
nel chiaro mattino,
rendono la solitaria laguna,
lume di riflessione.

E nell’assenza del vento,
inspiro questa spoglia natura,
vuotata dell’ umana compagnia,
capace di svuotare la mia mente,
per ore e ore.

AM

 

Ph. Chiara Rossato

118° Giorno: A pieni polmoni (Deeply)

118° Giorno: A pieni polmoni (Deeply)

La fusione delle anime,
alla ricerca dell’unione perfetta,
porta l’uomo a lasciarsi dietro
scie di cuori spezzati,
ignaro che tra essi,
è nascosto anche il suo.
E nel “compromesso” finalmente trovato,
la gioia di sentirlo nuovamente battere..
Lasciando finalmente la mente,
libera di respirare a pieni polmoni
il sentimento dell’amore.

 

The merging of souls,
in the research of the perfect union,
brings the man, to leave behind trails of broken hearts,
unaware that between them there is also hidden his heart.
And in the “compromise” finally found,
the joy to hear it beat again..
Leaving finally, the mind, free to breathe deeply
the feeling of love.

AM

Ph: AM

117° Giorno: Stesi nella memoria.

117° Giorno: Stesi nella memoria.

Panni al sole
attraggono la mia attenzione
su questo spoglio paesaggio.
Il loro frullare,
cadenzato dalla brezza estiva,
sembra voglia risvegliare
una vita da tempo addormentata.
Questo semplice
e ipnotico movimento,
genera in me
un senso di casa,
di familiarità.
Riportandomi alla mente
ricordi assopiti,
sobbarcati dalle routine
della quotidianità.
Sorrido,
e rivolgendo un ultimo sguardo
in questo passato,
riprendo il mio cammino.

AM

 

Ph: Francesca De Marchi

116° Giorno: Toc. Toc.  

116° Giorno: Toc. Toc.   

Oggi 25 Aprile, ricordiamo la vittoria della resistenza militare e politica attuata dai Partigiani contro il governo fascista e l’occupazione nazista.
Dedico quindi questi semplici versi, a tutto ciò che questo giorno simboleggia per noi!

Buona Lettura

Toc toc,
chi è ?
Sono l’amore che trionfa!

Toc toc,
chi è ?
Sono la pace che verrà!

Toc toc,
chi è ?
Sono il futuro che deve venire!

Toc toc,
chi è ?
Sono la morte che passerà!

Toc toc,
Chi è ?
Sono la grande guerra che se ne va!

AM

Ph: Francesca De Marchi

115° Giorno: La vita

115° Giorno: La vita

Cos’è la vita,
se non un ciuffo di verdi speranze
in un mondo oscurato da
dolori e pregiudizi.
Cos’è la vita
se non un mistero incomprensibile
che crea suggestione
nell’inconscio umano.
Cos’è la vita,
se non
il dono di due amanti,
un sogno,
uno spazio,
una dimensione,
un minuto,
una ricerca..

La vita..
questa speranza
sempre pronta a ricominciare.

Ph: João Silas