Quando si dice che la musica ha un potere incredibile!
Oggi ero in cerca di un’ispirazione, quando ad un certo punto salta fuori  alla radio una canzone sentita a capodanno “Boys Don’t Cry” dei The Cure (1979) che immediatamente mi ha dato la carica per scrivere questa poesia.

La dedico ai miei amici che hanno condiviso con me quel giorno festoso, in particolare a due, che con il loro modo di fare sono state le mie “muse” per oggi! (ora non pensate male.. anche se qui i doppi sensi saltano fuori che è un piacere!)
 

 

Dita che si intrecciano
e stringono forte,
pensieri che si disperdono altrove.
Con foga,
entri in un buio di passione,
e le voci altrui si dissolvono.
Vige solo il momento,
il lasciarsi trasportare.
Un tocco profondo
scalda il cuore,
mentre sensazioni confuse
di libertà e libidine
invadono il resto del tuo corpo.
La tensione sale,
sfocia..
Uno sguardo,
nulla di più,
e tutto è compreso,
tutto è capito.

AM

Annunci

2 pensieri su “Baci sconosciuti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...