31° Giorno: Regalo di un passo.

31° Giorno: Regalo di un passo.

Con oggi si conclude il primo mese di questa avventura!!!!
Grazie a tutti per il vostro appoggio!

Buona Lettura

 

Fiore colto la mattina,
regalato con intenzione,
orni il suo candore diventando gioiello,
acquisendo valore.
Il pregio del tuo ritrovamento,
regala calore,
trasformando la vita di entrambi,
riempiendola di sorpresa passione..
Nella tua antica e semplice natura,
racconta piu’ di mille parole,
celando tra i tuoi petali quel sentimento non detto,
che viene dal tuo profumo rivelato,
rendendo l’incompreso capito,
apprezzato,
amato.

AM

 

Ph: Marina Liotta

30°Giorno: Scoprendo sè

30°Giorno: Scoprendo sè

Girano i ragazzi arditi,

pronti a comprendere la vita,

viaggiando in terre

dai personali significati,

che regolano ebrezza di istanti,

pensieri,

filosofie lontane

ma comprensive..

Attendono,

scoprono,

camminano

per affrontare il centro nevralgico

della propria esistenza,

per poi esser pronti ad affrontare

le loro sfide più ardue,

ed emergerne serenamente,

Vincitori.

 

 

 

29⁰ͦ Giorno: Cupola eterea

29⁰ͦ  Giorno: Cupola eterea

Cielo,
che apri le porte della fantasia,
rendendo il visibile, appagamento.
Che con le tue nubi
osservi e proteggi.
Rapiscici ancora una volta
tingendoti con i colori piu’ belli.
Valorizza i nostri giorni
con la tua insovrastata immensita’.
Nutri il nostro stupore
con la tua incontrollabile potenza.
Insegnandoci  a capire
la tua vitale importanza.

AM

Ph. AM

28° Giorno: BUM

28° Giorno: BUM

In memoria di cio’ che abbiamo ereditato, di tutti coloro che per noi han sofferto, combattuto, vissuto il “ricordo”. Un “ricordo” che purtroppo per molti sembra solo eveninza, qualcosa da recuperare solo per un giorno.. per questo ho deciso che oggi e piu’ avanti cerchero’ di scrivere sempre qualcosa in materia, proprio per “non dimenticare” o per lo meno, per quel che posso, far riflettere un po’ di piu’ su quanto tragicamente accaduto..

Buona Lettura

BUM, e fu il panico.
BUM, e furono grida.
BUM, e furono morti.
BUM, e furono pianti.
BUM, BUM e poi BUM
Bombe di guerra,
bombe di sofferenza,
bombe che si possono evitare,
bombe di persone
che non vogliono ragionare,
bombe che creano danni,
avvolte anche irrecuperabili.
E tutto questo solo…
Per vincere
una stupida guerra,
per uccidere
un proprio fratello,
per credere
che svolgendo queste azioni
si stia meglio.
Ma se si pensa con queste parole
di persone incoscienti,
il dolore,
la sofferenza,
sovrasteranno l’amore,
la pace,
la felicità…
Quindi cerchiamo di creare,
un BUM di felicità,
gioia,
armonia,
e amore.

AM

Ph. Francesca De Marchi

27° Giorno: Scherzi infantili

27° Giorno: Scherzi infantili

Stamattina mentre uscivo di casa mi son chiesto: “E oggi su cosa posso scrivere!?!” e neanche faccio 5m in bicicletta che Tac! E anche per oggi abbiam l’argomento!! 🙂

Buona lettura!!

Giocano le bugie di chi si nasconde,
appese a rami senza volto.
Mosse da un vento audace e codardo,
slegano l’equilibrio dell’esistenza,
portando il desiderio
al centro del momento,
fremente di essere realilzzato,
gustato nel non essere scoperto.
Vendicato
nel pensiero del corpo inaudace,
che in silenzio,
continua come se nulla fosse stato.

AM

Ph. AM

26° Giorno: Depressione coinvolgente

26° Giorno: Depressione coinvolgente

A Settembre, ho avuto modo  di andare a vedere Dismaland, l’installazione artistica temporanea di Bransky, che devo dire e’ stata alquanto suggestiva e allo stesso tempo piavecole e triste! Purtroppo la mostra ha chiuso i battenti il 27 Settembre 2015 ma se vi puo’ interessare in internet potete trovare foto e video: http://dismaland.co.uk/

Buona Lettura..

Depressivamente bello
è il modo in cui viviamo.
Trova il sadico
divertente,
il povero
un quadro,
la natura
qualcos di eterno,
di solo umano.

Depressivamente bello
è il nostro mondo
guardato nella sua sostanza,
che lasciato nel suo stato
divente artistico,
surreale,
un decadimento
piacevole da ammirare.

Depressivamente bello
è questo mondo abbandonato,
ormai solo degno
di essere tristemente ricordato.

AM

Ph: AM

25° Giorno: Junction

25° Giorno: Junction

La follia eccheggia
mentre il calore trasuda..
Il battito,
quel suono,
penetra nel profondo
regalando estasi evanescenti.
L’ascolto lento,
ripetitivo,
al dir sinuoso,
scompiglia il corpo,
esaltandolo nel buio velato,
rendendogli piacevole,
il seguire l’alchimia
del pensiero assorto.

AM

Ph. AM